Blog, cronaca, notizie, sport e appuntamenti in Val di Susa e dintorni : Sant'Ambrogio di Torino : Cronaca

Anziano muore durante un trattamento sanitario obbligatorio

Un 70enne, da 30 anni affetto da problemi psichici, è morto dopo essere stato sedato durante un trattamento sanitario obbligatorio
Sant'Ambrogio di Torino
Anziano muore durante un trattamento sanitario obbligatorio
Ieri pomeriggio a Sant'Ambrogio un 70enne affetto da anni da schizofrenia è morto durante un trattamento sanitario obbligatorio.
L'uomo sarebbe sceso in strada dando in escandescenza ed urlando, e, durante la crisi, avrebbe anche bucato le gomme dell'auto di un vicino.
I carabinieri intervenuti sul posto hanno inutilmente provato a fermare l’anziano e sono dovuti quindi intervenire anche gli uomini del reparto psichiatria dell'ASL TO3 di Avigliana.
Sarebbero state due le dosi di calmanti somministrate all'uomo dal medico psichiatra intervenuto su richiesta dei carabinieri e della sorella, anch'essa presente sul posto, ma l’anziano ha avuto una crisi respiratoria che ne ha provocato il decesso.



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Inserisci la tua email
Sant'Ambrogio di Torino
22/05/2017 - Acsel presenta i nuovi Ecoristoranti
20/09/2016 - Meliga Day a Sant'Ambrogio
15/06/2016 - Annullata The Abbey Ride
08/06/2016 - La Sacra di San Michele candidata UNESCO
24/05/2016 - Due alpinisti restano bloccati sulla nuova via ferrata di Sant'Ambrogio
Sant'Ambrogio di Torino - Cronaca
19/04/2016 - Incendio distrugge capannoni a Sant'Ambrogio
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti