Blog, cronaca, notizie, sport e appuntamenti in Val di Susa e dintorni : Chiusa di San Michele : Cronaca

Gusto di Meliga: un successo che batte il maltempo

La pioggia non ferma la grande sagra. Tutto esaurito per le iniziative ed apprezzamenti dal numerassimo pubblico.
Chiusa di San Michele
Gusto di Meliga: un successo che batte il maltempo
Grande successo per la dodicesima edizione di “Gusto di Meliga”, evento di promozione e valorizzazione del “Pan ëd Melia”, prodotto tipico di Chiusa di San Michele (TO). Una manifestazione aperta mercoledì 12 settembre e giunta al culmine domenica 16. Ottimi risultati per tutti gli appuntamenti proposti: dalla serata dedicata ai prodotti tipici, alla gara podistica “Meliga Run”, fino alla cena itinerante di sabato 15. Una novità che ha convinto anche in questa sua prima edizione e che ha saputo sorprendere per la qualità del cibo proposto, per le animazioni del gruppo storico “La lancia di San Michele” e per il suggestivo spettacolo di fuoco del gruppo “Burgo Turris”.
Immagine 2
Ma il clou della festa è stato come sempre la grande sagra della domenica. La pioggia battente della notte e del primo mattino non ha fermato la festa, che dalla tarda mattinata è potuta finalmente entrare nel vivo, con la mostra mercato dei prodotti tipici e di artigianato locale, le dimostrazioni di sgranatura della meliga con i macchinari di un tempo, l’esposizione di trattori d’epoca, le degustazioni di “Pan ëd Melia” e tanti altri prodotti tipici della Val di Susa. E ancora, le esibizioni del gruppo storico “La Lancia di San Michele”, che ha dato inoltre la possibilità di cimentarsi in attività medievali, e le musiche del gruppo occitano “I musicanti di Halanwà”, dell’“R.G.S. Acoustic Trio” e della Filarmonica Chiusina. Ciò senza contare le diverse attività ed attrazioni per i più piccini.

Ma “Gusto di Meliga” è stato anche cultura, dalla mostra della fotografa Gabriella Allasio, all’esposizione del ciclo di lavorazione del mais, fino alle aperture straordinarie del museo “Tradizioni di vita contadina”, che ha registrato oltre 900 ingressi, e del sito archeologico e del planetario, con il tutto esaurito alle visite guidate.

Re dell’evento è rimasto però il granoturco, dalle degustazioni, alle diverse specialità proposte dagli espositori, fino all’appuntamento con le ricette a base di mais da tutto il mondo, ma soprattutto il concorso culinario che ha assegnato il premio per il miglior “Pan ëd Melia dla Ciusa”, andato quest’anno ad Amprimo Mariapia.
Immagine 3
Oltre ai diversi punti gastronomici in paese, i visitatori hanno potuto pranzare con il ricco menù proposto in piazza della Repubblica, ma soprattutto alla grande polentata, che ha registrato anche’essa il tutto esaurito.

Tanti eventi che hanno saputo convincere le diverse migliaia di visitatori giunti in paese, che potranno tornare il prossimo anno per la tredicesima edizione, come sempre la terza settimana di settembre.



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti